Archive for the ‘Notizie’ Category

Io e la riapertura

marzo 18, 2013

È tempo che torni a scrivere in questo blog, mi serve un luogo dove appuntare cose che hanno un taglio personale e quindi ritorno alle origini. È pieno di polvere e ragnatele, dovrò darmi un po’ da fare per sistemare, ma per il resto, mi sento a casa.

Io e il trasloco

aprile 19, 2011

Oggi “ioelatransizione” fa trasloco, non lo leggerete più al solito indirizzo, ma si sposta in una nuova collocazione, lo spazio blog de “Il Cambiamento”, ovvero qui.

Ci stiamo pensando da un bel po’ ed è arrivato il momento di farlo. L’idea è semplice, sia io che Daniel (il direttore di “Il Cambiamento”) siamo un po’ stanchi di vedere tanta gente che scrive, parla, elabora idee, ma non ascolta nessuno. La sinergia è bassa e il pensiero collettivo quasi assente, il travaso di bile abbondante.

Che succederebbe se tutti cominciassimo a scrivere nello stesso contesto? Forse per gli autori (sì, saremmo noi scribacchini di internet, ci perdonino quelli veri) sarebbe più facile interagire “almeno dal punto di vista intellettuale”, e per i lettori, sarebbe più semplice confrontare le idee, le argomentazioni, passare da uno all’altro, ecc.

Beh, allora proviamo. In barba a tutti i precetti del web marketing io mi sposto e confido che lo faranno anche altri per la sola voglia di pensare assieme: questo sì che sarebbe un bel cambiamento.

Ma “Il Cambiamento” ha le pubblicità! Quindi ti pagano?

Confesso che in realtà mi piacerebbe molto mi pagassero, ma non mi pagano affatto. L’unica garanzia che ho è quella di poter scrivere assolutamente quello che voglio e l’unica garanzia che vi do è che se questa condizione dovesse venire a mancare tornerei subito nel mio vecchio blog.

E ora cominciamo questa nuova avventura…

tTalk: Lizzano (Ta) e Calderara (Bo)

marzo 25, 2011

LIZZANO (TA)

Domani parto per la tormentata e magnifica terra di Puglia, vado a Lizzano a fare un tTalk, anzi mi sa che sarà più un tDay, bah vediamo cosa salta fuori. Ci si vede alle 17:30 all’Ex Frantoio Mandurino, in via Fontanelle – Lizzano (TA). Per info scrivere qui: lizzanointransizione [@] gmail.com – Il volantino invece lo potete scaricare da questo link.

Chi viene porti cibarie, biscottini e generi di conforto che la baldoria è sempre un ottimo ingrediente per favorire una vigorosa Transizione.

CALDERARA (BO)

Martedì 29 invece sono al Lippo di Calderara di Reno (Bo) a fare un tTalk serale. Ci vediamo alle 20:30 alla Sala Polivalente del Centro Civico in via Castaldini 2, e così avrete anche modo di conoscere la mitica Lori.

Ci vediamo là?

 

Dopo S. Lazzaro, Casalecchio

marzo 14, 2011

Dopo il tTalk di sabato a S. Lazzaro (ero un po’ cotto, ma mi pare che sia venuto abbastanza bene e che le persone presenti fossero piuttosto intense), domani 15 marzo 2011 sono a Casalecchio alla Casa per la Pace (Via Canonici Renani, 8 – Casalecchio di Reno – Bo – Info 051.6198744).

Si comincia alle 20:45 e forse sarà una versione con una prima parte un po’ ridotta perché tra il pubblico dovrebbero esserci persone ad un livello piuttosto avanzato di consapevolezza…

Cercherò invece di sviluppare meglio la seconda parte, insistendo molto sul “come”. Ora che ho un po’ più di esperienza mi pare di vedere che sia questo l’aspetto meno curato in Italia, proverò ad aumentarne l’importanza.

Se ci siete, ci vediamo lì.

Il petrolio e Internazionale

marzo 5, 2011

La ricchezza dei tiranni

Sull’ultimo numero di Internazionale si parla di petrolio con il pezzo di apertura tratto da”The Economist” (vedi anche questo in inglese) e altri pezzi accessori da altre testate. Per chi fa divulgazione segnalo il bel grafico a pag. 14 che riporta i dati del prezzo dal 1950 al 2010, molto leggibile e comodo. Utile e ben leggibile anche quello a pag. 17 sulla capacità di estrazione dei paesi produttori (viene dal NY Times).

In generale, questo settimanale è ormai una fonte inesauribile di buon materiale divulgativo e di spunti IN ITALIANO, gioite!

Sempre in questo numero a pag. 59 un pezzo (sempre da “The Economist” sul potere crescenti delle Banche centrali e sul loro ruolo attuale.

Sul problema “risorse” a pag. 101 una colonnina sui rifornimenti di metalli rari.

 

Quanto costa cambiare tutto?

marzo 5, 2011

Scarica il volantino in pdf

Ora è il momento di vedere che siamo in grado di combinare. ISDE Italia ha bisogno del nostro aiuto, il loro preziosissimo lavoro ci rende possibile capire quello che stiamo provocando alla nostra salute e a quella delle future generazioni.

Patrizia Gentilini da anni gira instancabilmente per l’Italia spiegando a chiunque voglia ascoltare, in che paradossale situazione ci ha condotto la nostra idea del progresso. Ha sempre risposto a tutte le nostre chiamate, è venuta tutte le volte che le abbiamo chiesto di intervenire, sta dedicando tutta la sua vita a questo.

Se non l’avete mai ascoltata cliccate qui per farvi un’idea. Poi mettete mano al portafogli (io l’ho appena fatto), ISDE ha bisogno di risorse economiche, gli esami di laboratorio, i viaggi, il materiale di studio costano:

conto corrente n° 33178
Intestato a Associazione Medici per l’Ambiente
ABI 05390 CAB 14100
IBAN    IT80X0539014100000000033178
Banca Etruria – Sede Centrale, Corso Italia 179 – Arezzo

La Transizione è anche questo, capire dove orientare le proprie energie. Sarebbe interessante scoprire che sappiamo farlo. Chissà…

Una legge sull’ecocidio

febbraio 18, 2011

Oggi mi ha contattato Valentina, una “reduce” di Cancun, che mi ha segnalato questa campagna per l’introduzione del reato di Ecocidio nell’armamentario legislativo della Internationa Criminal Court.

Tra i reati contro la pace abbiamo oggi elencati Genocidio, Crimini contro l’umanità, Crimini di guerra e Crimini di aggressione. La proposta sarebbe di aggiungere una quinta voce: lEcocidio appunto.

Questo permetterebbe di perseguire i responsabili di atti di devastazione ambientale in modo sostanzialmente nuovo e forse molto più efficace.

Come ho cercato di spiegare anche a lei, nessuna legge da sola può intervenire sul nostro sistema se contemporaneamente non si cambiano “sistemicamente” molte altre cose. Banalmente, qualsiasi legge viene aggirata, anche se sacrosanta, se siamo abbastanza motivati a perseguire un certo scopo. Ancor più banalmente, non si eviteranno altre tragedie come quelle del Golfo del Messico se non si spegne la sete di petrolio, nemmeno con una legge sull’Ecocidio, perché a volere che si perfori in luoghi sempre più assurdi continuiamo a essere tutti noi (è solo un esempio, se ne potrebbero fare milioni di altri).

In ogni caso meglio una legge giusta in più, anche se aggirabile, anche se fosse trascurata, che niente. I sostenitori di questa campagna stanno anche cercando di realizzare un’azione di sensibilizzazione mondiale coordinata, ad esempio una marcia propositiva a sostegno della legge, e Valentina si è molto appassionata alla cosa. Le piacerebbe occuparsene qui in Italia e mi chiede di fare da amplificatore della sua idea (non che io abbia un gran potere amplificante, ma comunque…).

Allora. Studiatevi il sito (per angloabili al momento, ma Valentina ci lavorerà su cercando di produrre materiali in italiano). Se poi volete farvi coinvolgere in questa cosa, mettetevi in contatto con lei scrivendo a: vale.corni [at] gmail.com

E ricordatevi che dovete essere almeno 3.

tDay a Cesena questo sabato

febbraio 2, 2011

T-Day Cesena in Transizione

Questo sabato sono a San Carlo di Cesena (FC) per un bel Transition Day organizzato da Massimiliano di La.Ri.Co. presso il Centro Sociale Comunale dalle ore 10:00 alle 17:00 con pranzo vegetariano (bio a km 0) incluso.

L’ingresso è libero, ma per informazioni e prenotazioni potete contattare ineoutservizi@gmail.com

o il numero telefonico 347 8641349.
Per tutti quelli che hanno voglia di capire meglio cosa sia la Transizione è un’ottima occasione, infatti ci sarà molto tempo a disposizione per raccontare, chiedere, chiarire, richiedere, e se ne avete voglia giochiamo anche un po’.
La dimensione dei tDay a me piace molto, sinceramente non ricordo quanti ne abbiamo fatti, ma proprio perché la Transizione non è un processo semplice da chiarire, avere tempo, anche quello del pranzo ad esempio, diventa una condizione ideale per affrontare l’argomento.
Se ci sarete, ci vediamo là.

 

Medo e la vita nel petrolitico

gennaio 28, 2011

Mi ha scritto Medo, a me e ad alcuni altri amici e compagni di pensieri strani, informandomi che dopo aver: abbandonato il vile settore terziario e investito tutto in alberi e aromatiche piantate ovunque ha potuto, vissuto in fattorie qua e là; camminato per quattrocento kilometri per le Alpi; costruito e abitato una capanna Kogi con i Kogi ma su suolo europeo (questa poi me la spieghi meglio); supportato tutte le azioni di tutti gli uomini di buona volontà incontrati nel suo cammino, spesso camminato in automobile; studiato la Storia ogni santo giorno; rinnegato Dio per ritrovare il divino; difeso e diffuso la biodiversità vegetale; amato la vita, combattuto chi la vita uccide, beh…

Dopo tutto questo ha aperto un blog, qui.

Rovigo Chiama

gennaio 13, 2011

Marika abita a Rovigo e vorrebbe trovare altre persone interessate a ragionare sulla Transizione che abitino da quelle parti. Se qualcuno è in ascolto Rovigo chiama. Rispondete a Marica a questo indirizzo (casarotti.marika [at] gmail.com) o usate i commenti al post.