Puff puff, pant pant

Credo che fosse Paperino a esprimersi così dopo una fatica intensa e oggi è stata una giornata davvero al limite, passata a preparare il tTraining di questo week end, funamboleggiando tra bambini da portare a scuola, famiglia mezza malata, pezzetti di lavoro, scampoli di tentate relazioni sociali telefoniche (Daniele F. perdonami) e molto altro ben confuso.

Insomma, puf puf pant pant è l’unica cosa che mi è venuta in mente quando mi sono seduto davanti al monitor per buttar giù qualcosa per il blog…

Buonanotte!

2 Risposte to “Puff puff, pant pant”

  1. Glauco Says:

    Su, dai, pensa che c’e’ qualcuno dietro di te che e’ messo peggio…
    “A Dotto’, io me guardo detro, mo nun ce vedo nisciuno!!! ”

    Tirati su, che la Raffa ed io ti abbiamo pensato molto, spero ti sia arrivata un po’ di buona energia 🙂

  2. puff puff, pant pant at Andapanda Says:

    […] Scopiazzo senza vergogna il titolo a Cristiano, perché è proprio così che stiamo io e Francesco a quest’ora. Oggi ho fatto un monte-ore in cucina che equivale a due mie settimane tipiche, e vi avverto: vi conviene venire domani a Fossoli per assaggiare i miei amarelli, la mia torta di pere e cioccolato e l’erbazzone con ricetta insuperabile di mia suocera. Nei ritagli di tempo due lavatrici, una puntata al corso della Stefi, un po’ di compiti di Alle. […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: