Eccomi a casa

Trainers_Int_09

Ecco a voi il nuovo pool internazionale di trainsition trainers uscito dal corso tenutosi a Totnes e di cui io e Ellen ci onoriamo ora di far parte.

È stata un’esperienza incredibilmente intensa che ha riunito gente di transizione proveniente da Inghilterra, Scozia, Irlanda, USA, Hong Kong, Olanda e Italia. I posti disponibili erano solo 20 vista l’intensità del programma di lavoro e la densità dei contenuti da interiorizzare e rielaborare.

Confrontarsi con i vari punti di vista e con i differenti approcci culturali è stato davvero fonte di arricchimento e di approfondimento della natura del movimento che si conferma straordinariamente aperto e in costante trasformazione.

Unica nota stonata il senso collettivo del tempo che sfugge, qualche dubbio di troppo su “quanto tempo ci resta?” e sul “faremo in tempo?”. Quando ci siamo salutati sono usciti saluti pieni di “in bocca al lupo” che lasciano un retrogusto un po’ strano.

Tpound

Non c’è stato molto tempo per fare i turisti o per la vita mondana, ma siamo risuciti a fare un paio di rapide passeggiate a Totnes. Il segno più evidente della transizione in corso è sicuramente il Totnes Pound (vedi sopra alcuni esempi) che viene accettato da una settantina di esercizi commerciali nel centro della città.

greenCafe

Ma certo qui si respira un’aria di città alternativa, proprio sul corso principale si fronteggiano il Green Caffè e il negozio della azienda agricola biologica Riverford. Il primo propone un singolare mix di colazioni a km zero e gadget eco-geek, il secondo commercializza in città i suoi famosi prodotti agricoli.

Riverford

Non abbiamo mancato di fare danni anche presso la sede del Transition Network che abbiamo adeguatamente sconvolto con il nostro fare da italiani caciaroni. Qui sotto vedete Ellen e Paul (Transition Netherland) intenti a lavorare sul memorandum di intesa riservato agli Hub Nazionali.

EllenPaul

In basso a sinistra, il tabellone grigio, rappresenta l’impressionante numero di progetti di in corso a Totnes. La foto è stata scattata mentre Rob, Ben e gli altri ragazzi di TTT stavano trangugiando in separata sede il loro tipico tramezzino di mezzogiorno (e ci avevano quindi lasciati imprudentemente soli).

Una cosa è certa, il carico di lavoro che stanno sopportando è enorme. Il movimento sta raggiungendo probabilmente un punto di svolta per dimensione e diffusione internazionale e servono continuamente nuovi approcci ai problemi organizzativi.

Eppure il massimo sforzo continua a essere applicato per lasciare che “tutto vada dove deve andare”. Buon senso, apertura e flessibilità continuano a rimanere le parole d’ordine anche in questa situazione di espansione esponenziale. E questo è davvero bello.

Concludo questa breve cronaca, che mi rendo conto non rende assolutamente il senso dell’esperienza vissuta, trasmettendovi i saluti di Rob e Ben che hanno tenuto a esprimere tutto il loro ringraziamento e la loro meraviglia per ciò che anche in Italia si sta facendo per diffondere le idee della Transizione.


4 Risposte to “Eccomi a casa”

  1. Chiara Says:

    Sembra una bella esperienza, leggendola da fuori.
    Io che vorrei capirci qualcosa di cos’è ‘sta transizione, magari dovrei iniziare da Totnes …mmm…
    O magari posso (quando riuscirò a metter da parte quel minimo di tempo necessario) scriverti per chiederti di indicarmi un punto da cui partire per capirci qualcosa? Fermo restando che _piano piano_ sto cercando di leggermi qualcosa qui da te, su Transition Italia, dove mi capita…

    Chiara

    • Cristiano Says:

      Direi che se ti leggi con calma tutto quello che è raccolto sul blog di Transition Italia trovi gran parte delle risposte che ti servono. Però ti avverto che per capire bene di cosa si tratta ci vuole un po’ di tempo, la maggior parte delle cose ti può risultare nuova e poco comprensibile (per molti concetti come resilienza o discipline come la permacultura sono totalmente sconosciti), quindi datti un po’ di tempo. In realtà è tutto molto più facile da fare che da capire…

  2. Silvia Says:

    Cristianooooooooo…buon anno!!! mi rimetto dopo tanto tempo a leggere tra le tue pagine…ero curiosa di vedere quale fosse stata la tua impressione.
    un sorriso in volto al sentir nominare Ben…q lindo! (direi in spagnolo) non so se hai avuto anche l’onore di conoscere il suo cane, la sua casa accogliente nel verde, i giochi notturni del predator nel bosco del Schumacher cooledg, …
    E sì, per cuanto mi riguarda direi q i contatti umani e i sui sorrisi sereni sono le cose q più mi son rimaste, le loro esperienze e il loro lavoro “nascosto” ma continuamente attivo
    Al contrario l’impatto esterno della città mi sono risultati…(a mio tempo, quasi un anno fa) da cartolina, finti, freddi…
    avevamo ceracto di indagare un po’ tra i cittadini e i negozi: la moneta nessuno la usava, era stato anche difficile trovare qualcuno q la cambiasse, la città da turismo con i suoi negozietti e la gente in passeggiata domenicale o a bere birra e birra e birra nei pub la sera non manca all’apparenza come in qualsiasi immaginario inglese…
    E poi le contraddizioni cercate: le arance argentine nell’alimentari ecologico, jeje..e cosine così…
    Pero immagino q un po’ dipenda anche dall’attegiamento critico di chi indaga per credere..e arriva in una distesa di colline verdi, aria profumata, mucche libere tra sentieri e pascoli e pretende “la perfezione” per convincersi…chi invece sa q nulla e’ perfetto…magari apprezza meglio gli sforzi e i difetti di chi cmq ci sta provando…
    cmq…
    sono solo a giugno!..vediamo se mi aggiorno presto…:-)
    a bcn…evidentemente…immagini
    in italia, forse con i propositi del nuovo anno…a cercar radici?! mah……ci pensavo e mi e’ venuta in mente la nostra conversazione , mesi fa a bologna…ed eccomi a leggerti…per vedere come si allargano quelle di TT!
    guay!
    a presto

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: