Se fosse così grave ce lo direbbero?

Quando parlo della criticità di questo periodo storico la maggior parte delle persone risponde: “Se la situazione fosse così grave lo sapremmo, i politici interverrebbero, ne parlerebbe la televisione, i giornali…”

Come se non ci fossero già state abbastanza situazioni nella storia in cui si conosceva la gravità di una situazione e si è aspettato che il disastro colpisse prima di prendere provvedimenti. Cito alla rinfusa l’ascesa del Nazismo, il Vajont, Chernobyl, i morti d’amianto, Katrina, il petrolio a 100 dollari, le stragi da DDT, la negazione dei danni del fumo, la diossina di Taranto, le ultime 300 puntate di Report, il fallimento Alitalia, ecc.?

Questo articolo su Times Online appare quindi semplicemente l’ennesima conferma di questo modo di operare piuttosto tipico del nostro sistema sociale.

Sembra infatti che un gruppo segreto di scienziati di elite, finanziato dal governo degli Stati Uniti, avesse previsto già 30 anni fa, in modo piuttosto preciso, rischi e conseguenze dei cambiamenti climatici prodotti dall’attività umana e che i politici abbiano semplicemente, ripetutamente e senzientemente scelto di non fare nulla e aspettare tempi peggiori.

Non è stata la prima volta e non sarà l’ultima.
Ecco perché ora è importante agire dal basso.

Annunci

Una Risposta to “Se fosse così grave ce lo direbbero?”

  1. Il risveglio dei media: Radio 24 « Io e la Transizione Says:

    […] che l’uomo è capace di atti di inerzia assolutamente incredibili, ne parlavo anche in questo post. In questo caso particolare, gli interessi in gioco sono talmente grandi che non è difficile […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: